[Daniele]: Redondela – Combarro

[16 luglio 2018 – 38° giorno] Percorsi oggi: 31.6 Km, in totale 1276.9 Km

Pontevedra ha un centro storico molto interessante ed alcune piazze che ricordano molto Santiago. L’architettura è la stessa. Case di pietra ai lati delle strade principali, vicoli, colonnati e piazze con al centro, spesso, una fontana o un monumento

16 luglio 2018

Ore 6.30 suona la sveglia, la spengo e continuo a dormire fino alle 8.00, quando mi alzo e sposto il mio corpo in una sala comune del rifugio, dove si fa colazione. L’hospitalero José si prodiga per non farci mancare niente e ci racconta di tutto e di più sulla città, su Vigo, la Galizia, sulla tappa di oggi e su quelle dei prossimi giorni. Faccio di tutto per ascoltarlo anche se la mia mente dorme ancora. Tra una chiacchera e l’altra, lasciamo il rifugio alle 11.00 circa. Non proprio mattinieri come pellegrini. Poco dopo, un altro caffè. Sono le 12.00 e abbiamo fatto 2 km, ne mancano solo 29. Il primo abitato che incontriamo è Arcade. A me piace leggerlo all’inglese. Le città è però famosa per i frutti di mare e non per i videogames anni ’80. Da qui in poi è sentiero. Una strada di epoca romana ancora intatta che sale per le colline attraverso boschi verdissimi di querce ed eucalipti. Facciamo molte foto e molte pause, la quantità di piccole aree di sosta, baretti, sedute e scorci da ammirare, non aiutano a mantenere un ritmo costante.

Via lastricata di epoca romana

Rinuncio all’idea di arrivare presto, che per gli standard degli ultimi giorni significa verso le 17.00. Cammino e basta. Raggiungiamo Pontevedra che ha un centro storico molto interessante ed alcune piazze che ricordano molto Santiago. L’architettura è la stessa. Case di pietra ai lati delle strade principali, vicoli, colonnati e piazze con al centro, spesso, una fontana o un monumento. Ci facciamo timbrare la credenziale nella Cattedrale di S.ta Maria Pellegrina, poi riprendiamo il Cammino. Sono le 18.00. I pellegrini a quest’ora siedono nei bar, noi camminiamo. Essere gli unici con gli zaini ancora in spalla ci fa sentire un po’ speciali.

Pontevedra

Gli ultimi 12 km volano via. Seguiamo la variante per la costa. Combarro ci accoglie nelle ultime luci del giorno, sono le 21.15. È un piccolo borgo di pescatori molto suggestivo, costruito proprio sul mare. Ricorda i paesini sulla costa Ligure. Alloggiamo di fronte al mare e decidiamo che domani faremo solo 10 km fino al Mosteiro De Amenteira. Sarà il compleanno di Valeria.

Combarro, borgo di pescatori

LEGGI IL DIARIO DI VALERIA DI QUESTA GIORNATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...