[Daniele]: Vilanova de Arousa – Herbón

[19 luglio 2018 – 41° giorno] Percorsi oggi: 5 Km, in totale 1316.9 Km

+32 Km in barca

Sul Cammino esistono frecce gialle che conducono a Santiago, frecce blu che da Tomar portano a Fatima. Poi ci sono quelle rosse, che sono poche e che guidano ad un luogo magico: il convento Francescano di Herbòn

19 luglio 2018

La sveglia suona alle 6.15, alle 7.00 dobbiamo essere al molo per prendere la barca che ci porterà a Padrón. La leggenda narra che, nel 44 d.C., il corpo di Santiago fu trasportato da Jaffa fino in Galizia dai suoi discepoli Attanasio e Teodoro. Guidati da un angelo e dalle stelle, con la loro barca, risalirono il fiume Ulla e approdarono a Iria Flavia, l’attuale Padrón. Noi abbiamo ripercorso il tracciato originale tra le acque, come vuole la leggenda e come hanno fatto centinaia di pellegrini durante i secoli. È infatti possibile vedere, sulle rive del fiume, numerosi cruceiros, enormi crocifissi di pietra che, prima delle frecce gialle, indicavano la via.

Direzione Padròn

Dopo 1 ora di navigazione arriviamo a Padròn, città conosciuta in tutta la Spagna soprattutto per i Pimientos de Padròn, una varietà di peperone verde di piccole dimensioni importato dalle Americhe dai Francescani e coltivato qui da secoli. Passiamo un po’ di tempo con i nostri compagni di Cammino: Emma, Jarek, Peter, Josè. Cattedrale, timbro, caffè, ufficio del turismo. Ci facciamo consegnare la Padrònia, un certificato che testimonia il nostro passaggio sul percorso originale compiuto dal corpo di Santiago. Salutiamo i compagni con un arrivederci.

i vicoli di Padrón

Sul Cammino esistono frecce gialle che conducono a Santiago, frecce blu, direzione Fatima. Poi ci sono quelle rosse, che sono poche e che guidano al convento Francescano di Herbòn, del XIII secolo. Noi vogliamo andare a vedere questo luogo speciale che è anche un rifugio gestito da una delle associazioni storiche della Galizia che si occupano di Cammino, che è A.G.A.C.S. Offrono “accoglienza pellegrina” che significa un posto per dormire, la cena e la colazione in cambio di una donazione. È una modalità di accogliere molto diversa da quella di un Albergue Municipal o di una pensione. Qui si respira un senso di comunità e l’adesione a valori profondi come l’ospitalità, la cura e l’interesse per gli altri, la condivisione. Valori che non sono di proprietà di nessuna religione ma che sono universali.

Le frecce rosse per il convento Francescano di Herbòn

Mi improvviso traduttore Spagnolo-Inglese durate la visita guidata al convento Francescano. Risultati non eccellenti ma discreti, dai. Cena comunitaria alle 20.30, lenticchie pellegrine. Molto buone, portiamo via gli avanzi per colazione. Scambiamo chiacchiere e poi andiamo a dormire. Domani Santiago !

LEGGI IL DIARIO DI VALERIA DI QUESTA GIORNATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...