[Valeria]: Fátima – Alvaiazere

[1 luglio 2018 – 3° giorno] Percorsi oggi: 41 Km, in totale: 72 Km

Proseguiamo e arriviamo ai 40000 passi. “Che strano siamo ancora lungi dalla meta…”

1 luglio 2018

Stamani ci svegliamo non troppo tardi e iniziamo il cammino lungo una strada asfaltata. Passano le ore e proseguiamo sempre sull’asfalto, attraversando una miriade di microscopici paesini costituiti da un accrocchio di casette, magari una piccola chiesa, e praticamente senza presenze umane.

Splendida bouganville sul Cammino

Mi chiedo come si possa vivere in questi luoghi così isolati, dove non c’è praticamente nulla, e provo quasi turbamento. Sarà che io sono un vero “topo di città”, ho bisogno di avere la vita attorno e mi riesce veramente difficile concepire un’esistenza così solitaria. Daniele lo sa bene e quando attraversiamo questi paesi, si diverte a chiedermi “Vivresti qui?” No, nemmeno se mi regalassero la casa, mi pagassero il cibo e le bollette.

Case sparse sulla via

Proseguiamo e arriviamo ai 40000 passi (ho il contapassi sul telefono). “Che strano che il primo giorno di cammino con lo stesso numero di passi eravamo arrivati a destinazione, mentre adesso siamo ancora lungi dalla meta…Non dovevano essere 30 km come il primo giorno?”, mi domando stupefatta e leggermente in apprensione. Chiedo a Daniele quanto manca e lui: 9 km. 9 km?!? Gli espongo il mio pensiero e lui risponde che il contapassi non sempre è affidabile. Morale della favola: arriviamo all’albergo dopo ben 41 km! Non è il contapassi ad essere inaffidabile, è quel furbastro di Daniele ad esserlo! Anche se, tutto sommato, adesso riconosco che ha fatto bene a farmi intendere una cosa per un’altra. Ha valutato i pro e i contro di percorrere il cammino lungo e un cammino più breve e ha deciso che la scelta migliore era anche quella più faticosa. Immaginando (a ragione!) che mi sarei rifiutata di percorrere una distanza così estesa ma, al tempo stesso, essendo certo che ce l’avrei fatta senza eccessiva difficoltà, ha agito in questo modo e io gliene sono grata. Come ho detto in un altro post, i veri limiti sono quelli mentali. Oggi Daniele mi ha aiutata ad abbatterne uno.

Alvaiazere di sera

LEGGI IL DIARIO DI DANIELE DI QUESTA GIORNATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...